Attività Integrative 2019

Dal 4 al 9 febbraio si sono svolte le attività integrative, appuntamento annuale molto importante per la nostra scuola. Quest'anno l'organizzazione è stata diversa rispetto al solito, perche sono state…

Die Mauer - Il muro

"Die Mauer"Il muro di Berlino è stata una delle barriere più invalicabili e letali che l’essere umano abbia mai conosciuto.Vi aspettiamo venerdì 22 febbraio per conoscere una storia che parla…

Prove grafiche per le classi prime; la stampa e i suoi segreti!

Prove grafiche per gli alunni della Scuola di Formazione delle Canossiane. Come tradizione le classi prime del nostro Istituto hanno visitato la TIF, Tipoteca Italiana Fondazione, di Cornuda. Un luogo…

Learning week

Anche quest'anno la Learning week, organizzata per gli studenti del Liceo, si è svolta con successo. Chiamarla "settimana dei recuperi" è riduttivo, dato che gli studenti hanno potuto approfittare di…

Uno spettacolo per ricordare la Shoah

  Il 27 gennaio del 1945 le truppe sovietiche entrano nel campo di concentramento di Auschwitz. Il 20 luglio del 2000, a 55 anni di distanza, la Repubblica Italina istituisce…

Uscita alla biblioteca Brat

Prima uscita alla biblioteca Brat di Treviso per le nostre Prime della scuola Primaria!   L'uscita è stata molto interessante e i bambini hanno ascoltato delle divertenti letture animate. Siamo anche andati…
  • Home
  • News
  • News CFP
  • LABORATORIO DI DESIGN THINKING: metodologia didattica innovativa

LABORATORIO DI DESIGN THINKING: metodologia didattica innovativa

In questo primo periodo dell’anno formativo gli studenti delle classi IIIg e IIIa della Scuola di Formazione Professionale Canossiana sono impegnati nella sperimentazione didattica SCUOLA IN: DESIGN THINKING.

Il progetto chiede ai ragazzi di studiare due situazioni aziendali per identificare soluzioni innovative utilizzando il metodo del Design Thinking.

Questa metodologia prevede di immaginare l’evoluzione aziendale a partire dai bisogni dei clienti e, per fare questo, gli studenti devono immaginarsi clienti, prima, e imprenditori, poi.

L’applicazione del Design Thinking alla didattica stimola la creatività, la collaborazione, il pensiero critico e la gestione di problemi complessi; soft skills sempre più richieste nel mondo dal lavoro.

Gli studenti stanno lavorando con due aziende del territorio: l’Associazione Sportiva Dilettantistica La Butto in Vacca e la Falegnameria Marconato di Paese con l’obiettivo di ideare nuove soluzioni a partire dai bisogni delle persone.